Covid-19: Gli ospedali del nord erano i più efficienti nella prima fase della pandemia

scritto TPN/Lusa, in COVID-19, Nord · 16-03-2021 12:00:00 · 0 Commmenti

Gli ospedali pubblici nel nord del paese sono stati i più efficienti nei primi mesi di lotta contro la pandemia di covid-19, ha concluso uno studio della Coimbra Business School (CBS), che ha coinvolto 37 unità.

Secondo le conclusioni, a cui l'agenzia Lusa ha avuto accesso, "gli ospedali della grande Porto sono quelli che hanno la maggiore capacità di fornire servizi e quelli che fanno il miglior uso delle loro risorse". "La maggior parte degli ospedali nel 2020 ha mostrato tassi negativi di produttività ed evoluzione tecnologica rispetto al 2019, mostrando il massiccio impatto che la pandemia ha avuto sulle loro prestazioni", riassume la Coimbra Business School.

La ricerca ha dimostrato che 21 ospedali pubblici erano efficienti in Portogallo nel 2019, ma solo 17 hanno raggiunto lo stesso status nel 2020. "Anche così, e nonostante gli impatti del covid-19, alcuni ospedali sono diventati efficienti solo nel 2020", spiega Maria do Castelo Gouveia, uno degli autori dello studio.L'ospedale Espírito Santo de Évora e il centro ospedaliero Póvoa de Varzim / Vila Conde sono stati gli unici che hanno visto aumentare i loro livelli di efficienza durante il 2020. "La maggior parte degli ospedali nel 2020 ha mostrato tassi negativi di produttività e di evoluzione tecnologica rispetto al 2019, mostrando il massiccio impatto che la pandemia ha avuto sulle loro prestazioni", sottolinea la CBS.

L'indagine ha valutato l'impatto della pandemia di covid-19 sull'efficienza di 37 ospedali EPE [enti pubblici aziendali], tra gennaio 2019 e novembre 2020, utilizzando i dati forniti dal Servizio sanitario nazionale (SNS).Carla Henriques e Maria do Castelo Gouveia, professori del CBS e autori dell'indagine, si sono basati sul numero di medici, infermieri e personale operativo in ogni unità sanitaria, il numero di letti, le consultazioni esterne, le dimissioni e le urgenze per identificare i fattori che hanno portato all'evoluzione dei livelli di efficienza di ogni ospedale. I dati presentati nello studio dimostrano che tutti gli ospedali del paese hanno avuto un aumento delle risorse - umane e logistiche - ma che sono stati quelli del nord a saperle sfruttare meglio.

"Con l'assunzione di manodopera più qualificata, gli ospedali del nord del paese sono stati in grado di fornire più servizi, vale a dire nella conduzione di consultazioni esterne, emergenze e dimissioni ospedaliere", dice Carla Henriques, sottolineando che "aumentare il numero di cliniche non è sempre è equivalente a una migliore performance", perché, in alcuni ospedali, "questa situazione può essere servita solo per liberare risorse".

Nello studio sull'efficienza degli ospedali, l'Algarve è passato dal secondo posto nel 2019 al primo posto nel 2020. L'ospedale São João di Porto, che si è classificato ottavo nel 2019, è salito al secondo nel 2020.Il terzo posto nella "classifica" è rimasto all'Ospedale e Centro Universitario di Porto. L'Ospedale e Centro Universitario di Coimbra è sceso dal primo posto nel 2019 alla quarta posizione nel 2020. Il Centro Hospitalar de Leiria, invece, è passato dal 18° posto nel 2019 al quinto posto nel 2020.Il Centro Hospitalar de Lisboa Norte, che comprende l'Hospital de Santa Maria, è sceso dal 9° posto nel 2019 al 28° nel 2020, essendo l'ospedale che è sceso di più nella 'classifica' I Centri Ospedalieri di Lisbona Ovest e Lisbona Centrale (dove si trova l'Ospedale São José) occupano le ultime posizioni della tabella, in entrambi gli anni [2019 e 2020], preceduti da Garcia de Orta, ad Almada, e dal Centro Hospital di Setúbal.

Con l'eccezione dell'Ospedale Espírito Santo di Évora e dell'Ospedale Santa Maria Maior, a Barcelos, la grande maggioranza delle unità ospedaliere ha presentato livelli negativi di produttività poiché, "con la comparsa della pandemia, la riduzione di attività come le consultazioni esterne, non urgenti e ambulatoriali ha causato un sottoutilizzo delle risorse e, di conseguenza, l'equivalente di un arresto tecnologico", ha concluso Carla Henriques.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.