L'industria delle bibite si impegna a ridurre lo zucchero

scritto TPN/Lusa, in Business · 30-06-2021 12:59:00 · 0 Commmenti

I rappresentanti dell'industria delle bevande analcoliche in Europa, ieri, hanno annunciato un nuovo impegno per ridurre di oltre il 10 per cento la quantità media di zucchero nelle bevande entro il 2025, nell'Unione europea e nel Regno Unito.

I produttori hanno assicurato, in un comunicato, che la misura rappresenta una riduzione complessiva del 33% nella media degli zuccheri aggiunti negli ultimi 20 anni, sulla base dei precedenti obiettivi di riduzione dello zucchero che l'industria ha raggiunto dal 2015 al 2019 (media del 14,6%) e dal 2000 al 2015 (riduzione media del 13,3%).

L'annuncio è stato fatto da UNESDA - Soft Drinks Europe, di cui PROBEB - Associazione portoghese delle bevande rinfrescanti analcoliche fa parte.

"Alla fine del 2019, l'industria aveva già ridotto l'11,4 per cento, al di sopra dell'obiettivo stabilito", sottolinea il comunicato.

Nel 2016, PROBEB ha dato al Ministero della Salute l'impegno di ridurre di almeno il 25% il contenuto calorico delle bevande analcoliche tra il 2013 e il 2020. "Tra il 2013 e il 2019 è stata raggiunta una riduzione del 30,5 per cento", secondo i dati forniti.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.