Alcuni sostengono che i cristalli possono aiutarci favorendo il flusso di energia. Uno di questi è Joana Pintoscrittore e fondatore del sito Associazione portoghese per la guarigione con i cristalli. Nel suo ultimo libro, spiega come dovremmo usare i cristalli.

Ma cosa c'entra tutto questo con i nostri amici a quattro zampe? Anche se un po' mistico, chi è davvero appassionato del mondo dei cristalli può utilizzare le loro capacità applicate al proprio animale domestico per aumentarne l'energia, aiutandolo a mantenere l'equilibrio e a prevenire le malattie.

L'interesse di Joana per il mondo animale è iniziato molto tempo fa. Secondo Joana, prima di iniziare a dedicare la sua vita alla guarigione con i cristalli (che, dice, è ciò per cui è nata), Joana Pinto stava studiando per diventare veterinaria.

"Amo molto gli animali, non li ho mai abbandonati, mi dedico ancora ai miei animali domestici, quindi dovevo capire come applicare la guarigione con i cristalli agli animali, perché sono la specie più pura", ha detto Joana Pinto.


Lavorare sulle energie

La prima domanda che viene in mente è se sia possibile. Ebbene, se si crede nei benefici dei cristalli per gli esseri umani, perché no? Joana Pinto spiega che è possibile lavorare sull'energia degli animali che sono stati, ad esempio, abbandonati o che hanno molte paure o altri traumi.

"I minerali possono essere uno strumento per aiutare a minimizzare o armonizzare il lato emotivo di un animale. Ad esempio, se il proprietario è morto, l'animale è devastato, ancor più se prima avevano un forte legame. Inoltre, possiamo usare la guarigione con i cristalli per armonizzare e bilanciare la vita quotidiana del nostro amico a quattro zampe", ha detto.

Tuttavia, secondo la dottoressa, dobbiamo sapere cosa stiamo facendo prima di iniziare perché gli animali domestici sono molto vulnerabili. "Gli animali non parlano e se usiamo minerali che possono essere tossici, è importante che la persona sappia bene cosa sta facendo".


Dopo aver detto questo, ha condiviso un consiglio facile. "Per esempio, nell'acqua da bere dei nostri animali possiamo mettere un cristallo di quarzo, ed è interessante rendersi conto che se mettiamo un cristallo di quarzo nell'acqua, l'acqua tenderà ad armonizzarsi quando l'animale la beve".

Poi, "l'acqua armonizzata entrerà attraverso il tratto digestivo e armonizzerà gli organi interni ed è una cosa molto semplice, inizieremo dall'interno verso l'esterno", ha detto, aggiungendo che i cristalli possono anche essere usati in modo molto semplice in un bellissimo collare.

Joana Pinto nel suo primo libro, "Il potere curativo dei cristalli", spiega i concetti più elementari, ma in futuro spera che in un altro libro possa magari approfondire l'uso dei cristalli sugli animali o altri argomenti specifici.

"Nel mio primo libro ho voluto dare alle persone le conoscenze di base per poter poi passare ad argomenti più specialistici, come la guarigione con i cristalli per gli animali e così via", ha sottolineato l'autrice.

Per ulteriori informazioni, visitate il sito https://www.associacaoportuguesadecristaloterapia.com/