Un altro luogo di sostegno per le persone affette da demenza e per chi si prende cura di loro

scritto TPN/Lusa, in Pagina di persone, Notizia, Comunità · 22-01-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Alzheimer Portugal e il Comune di Portimão hanno recentemente firmato un accordo per la fornitura di locali per la sede dell'ufficio locale dell'Associazione (NÚCLEO DO ALGARVE).

I malati di Alzheimer e i loro accompagnatori in Algarve hanno, dal 1° settembre, una sede a Portimão per fornire loro l'aiuto di cui hanno bisogno e di cui già beneficiano.

Edite Reis e Liliana Ferreira sono i due coordinatori volontari che, negli ultimi sei anni, hanno sviluppato questa missione e sono riusciti ad aprire la nuova sede locale, con la collaborazione dell'Associação Alzheimer Portugal e del Comune di Portimão. Ora con un'ulteriore membro del team, Margarida Ferreira - psicologa, l'ufficio mira a raggiungere più famiglie e ad ampliare i servizi offerti.

A livello regionale, l'ufficio locale fornisce informazioni, riferimenti alle risposte locali e supporto tecnico alle persone affette da demenza e a tutti coloro che vivono direttamente o indirettamente con loro, cioè a chi si prende cura di loro, ai loro familiari e amici, nonché ai professionisti che li assistono e che vivono nella regione dell'Algarve.

L'ufficio può aiutarvi con informazioni riguardanti:

  • Comprensione della demenza e della sintomatologia
  • Strategie di gestione
  • Risorse e quote disponibili
  • Rinvii a medici specialisti e risposte sociali - case di cura, centri diurni e assistenza domiciliare
  • Formazione certificata per badanti formali e informali, istituzioni e professionisti

Fondata nel 1988 dal professor Carlos Garcia, Alzheimer Portugal è un'istituzione privata di solidarietà sociale. È l'unica organizzazione in Portogallo, di portata nazionale, specificamente costituita per promuovere la qualità della vita delle persone affette da demenza, dei loro parenti e di chi si prende cura di loro. Ha circa diecimila membri in tutto il Paese

Come membro di Alzheimer Europe, Alzheimer Portugal partecipa attivamente al movimento mondiale ed europeo sulla demenza, cercando di raccogliere e diffondere le ultime conoscenze sulla malattia di Alzheimer, promuovendo il suo studio, la ricerca sulle sue cause, gli effetti, la profilassi e le cure.

Finora, da settembre 2020, l'ufficio locale lo ha già fatto:

Ha fornito assistenza in più di 30 appuntamenti, per telefono, e-mail e di persona
Nonostante la pandemia e le restrizioni, il nostro lavoro non si è fermato. Finora l'ufficio locale ha ricevuto più di 30 parenti, assistenti e amici di persone affette da demenza, sia di persona, sia via e-mail e per telefono, fornendo informazioni sulla demenza, facendo referenze a medici specialisti e risposte sociali, oltre a chiarimenti su indennità e sostegno sociale.

Ha svolto un'azione formativa per la popolazione generale sul nuovo Regime Maggiore Accompagnato - Regime do Maior Acompanhado
Chiarimenti sul nuovo regime che designa una persona nominata per assistere la Persona con Demenza in questioni mediche e legali, agendo in suo nome e a suo beneficio, sempre nel rispetto della sua autonomia e indipendenza.
Il workshop si è svolto online e totalmente gratuito, grazie alle donazioni del Cammino della Memoria 2018.

Loscorso dicembre ha organizzato un concerto virtuale di solidarietà natalizia
Il concerto di 60 minuti, al quale hanno partecipato due musicisti locali, Pedro Nazário e Carolina Reis, si è svolto sui social network dell'associazione, Instagram e Facebook, dove per tutta la durata dello spettacolo il pubblico ha potuto effettuare le proprie donazioni a sostegno dell'opera sviluppata in Algarve.

Con circa 800 partecipanti e 40 euro raccolti, l'Ufficio ritiene che l'evento sia stato un successo e un punto di partenza per molte altre iniziative locali da sviluppare in futuro.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.