Vaccini orali per i pesci

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Salute e ambiente · 24-04-2021 08:37:00 · 0 Commmenti

I ricercatori del Centro interdisciplinare per la ricerca marina e ambientale (CIIMAR) hanno sviluppato vaccini orali per i pesci d'acquacoltura che, incorporati nel cibo, impediscono l'insorgere di malattie batteriche.

Parlando a Lusa, Cláudia Serra, ricercatrice del centro dell'Università di Porto, ha spiegato che il progetto, intitolato ProbioVaccine, è nato dalla necessità di trovare soluzioni a uno dei problemi dell'acquacoltura: "la frequente esistenza di malattie batteriche nei pesci".

"Le malattie batteriche, alcune delle quali sono zoonotiche, sono molto frequenti e portano a perdite economiche molto significative perché la produzione di acquacoltura è colpita", ha detto.

Secondo la ricercatrice, attualmente, uno degli "stratagemmi" utilizzati dal settore per prevenire l'insorgere della malattia batterica è la vaccinazione.

Nonostante sia la soluzione "più efficace", la vaccinazione iniettabile causa "complicazioni a livello logistico", "implica molti investimenti" e ha "ripercussioni" in termini di stress dei pesci.

"La maggior parte dei vaccini utilizzati in acquacoltura sono iniettabili, ma da un punto di vista logistico è molto laborioso perché i pesci vengono vaccinati uno per uno, comporta un sacco di investimenti e ha ripercussioni sul livello di stress dei pesci. I pesci sono molto sensibili allo stress e non amano essere manipolati, né essere fuori dall'acqua", ha detto Cláudia Serra.

In questo senso, i ricercatori del CIIMAR hanno sviluppato un vaccino orale che, quando incorporato nel mangime, impedisce il verificarsi di malattie batteriche in massa.

Anche se la vaccinazione orale non è "una novità in acquacoltura", quella sviluppata dal CIIMAR è stata testata sul pesce zebra e ha rivelato "risultati promettenti" con diversi patogeni, uno dei quali ha osservato una "riduzione della mortalità nell'ordine del 50 per cento".



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.