Ho sempre trovato questi piccoli alberi in qualche modo piacevoli e quasi sereni, hanno un'aria di delicatezza e una sensazione zen. Il nome 'Bonsai' è una parola giapponese che significa 'albero in vaso', ma il termine deriva originariamente dalla parola cinese 'pun-sai' o 'penjing': in cinese, 'pen' significa vaso e 'jing' significa scenario o paesaggio. I bonsai sono intesi come una rappresentazione in miniatura della natura, piantati in contenitori decorativi. L'arte e la scienza giapponese del Bonsai utilizza tecniche di potatura, formazione e cura magistrali e attente, creando una versione in miniatura di un albero selvatico, naturalmente realistica e bella.

Gli appassionati sono a volte abbastanza abili da prendersi cura di una collezione di alberi diversi, con molti stili diversi in cui possono essere modellati, ognuno con il proprio nome.

Quasi ogni albero o arbusto può essere trasformato in un bonsai, non sono un tipo speciale di albero nano. In particolare, il bonsai è creato da specie di alberi o arbusti perenni a fusto legnoso che producono rami veri e possono essere coltivati per rimanere piccoli attraverso il confinamento in vaso con la potatura della corona e delle radici. In Giappone, il Sandai-Shogun-no-matsu nel famoso Palazzo di Tokyo si riferisce a un tipo di pino bianco di bonsai, che si crede abbia più di 500 anni. È considerato il più antico esemplare conosciuto ed esistente di bonsai in tutto il mondo.

Mio marito aveva un bonsai anni fa, passava molto tempo con un paio di forbici da unghie a tagliarlo e ad esaminarlo criticamente da tutte le angolazioni, e poi temo di essere riuscita ad ucciderlo, vergognandomi perché non mi ero preoccupata di prendere il tempo per informarmi sulla sua cura.

Ora ho scoperto (troppo tardi!) che la causa principale della morte dei bonsai è l'irrigazione insufficiente - hanno radici poco profonde e sono inclini a seccarsi. Sono piante pignole e possono decidere di morire rapidamente se non sono curate correttamente, quindi sarebbe saggio procurarsi un libro o imparare il più possibile prima dell'acquisto, o se ti viene regalato, assicurati di controllare come curarlo.

Le parti difficili

L'innaffiatura è la parte difficile e deve essere effettuata quando lo strato superiore del terreno appare asciutto. A seconda del tipo e delle dimensioni dell'albero, insieme al tipo di terreno usato, potrebbe essere necessario annaffiare anche una volta al giorno, quindi piuttosto che attenersi a una routine, è meglio controllare spesso. Hai bisogno di saturare completamente il sistema radicale, di continuare ad annaffiare fino a quando l'acqua esce dai fori di drenaggio sottostanti, e penso che la maggior parte dei bonsai siano dotati di un piccolo vassoio sottostante per raccogliere l'acqua in eccesso.

Al contrario, innaffiare troppo è altrettanto negativo, e causerà l'ingiallimento delle foglie e l'avvizzire dei rami più piccoli. Le radici affogano nell'acqua e sono private dell'ossigeno, il che impedisce un'ulteriore crescita, e la causa potrebbe essere dovuta a un terreno poco drenante. Quindi la soluzione migliore sarebbe quella di controllare quotidianamente.

Un'altra parte difficile è il modellamento, a volte i rami sono cablati per farli crescere nella forma desiderata, e ci sono club e corsi online per i giardinieri bonsai seri.

Dove mettere il tuo bonsai? Alcuni possono essere messi all'esterno, a seconda del tipo di albero - specie comuni per i bonsai sono il ginepro, il pino e l'abete rosso, e dovrebbero essere esposti alle stagioni, come le loro controparti 'adulte'. Sono inclusi gli alberi decidui che perdono le foglie, e includono aceri, olmi e ginko. Ovunque tu decida di esporne uno, non amano il sole diretto, quindi è qualcosa da tenere a mente. I bonsai da interno sono tipicamente specie subtropicali che prosperano a temperature stabili per tutto l'anno. Queste includono le piante di giada, gli ombrelli hawaiani e i ficus.

Quindi, gli strumenti sono i prossimi. Puoi comprare i più carini set di strumenti in miniatura, tra cui speciali paia di forbici, rastrelli e pale in miniatura, pinzette - anche mini annaffiatoi - dipende solo da quanto sei perfezionista, ma per lo più puoi usare cose che probabilmente hai già - un vecchio cucchiaino forse - e come ho detto prima, le forbici per unghie hanno funzionato per mio marito!