António Costa difende l'investimento nell'istruzione

in Business · 23-10-2020 01:00:00 · 0 Commmenti

Il Primo Ministro ha difeso l'importanza di investire nell'istruzione per superare il deficit di conoscenze e qualifiche che esiste in Portogallo, che ha classificato come "il più grande deficit strutturale del paese", sottolineando "c'è vita oltre la pandemia".

Durante la visita all'Istituto Politecnico di Cávado e Ave (IPCA), a Barcellona, il Primo Ministro ha anche accolto con favore il fatto che quest'anno ci sia stato "il più grande aumento di nuovi studenti mai registrato" nell'istruzione superiore", nonostante l'"incertezza" dovuta alla crisi pandemica.

"Dobbiamo investire di più nell'istruzione. Il più grande deficit strutturale del Paese nel corso dei decenni, o addirittura dei secoli, è il deficit di conoscenza e di qualificazione delle risorse umane, cioè il deficit che dobbiamo superare", ha sottolineato.

Per António Costa, un paese con buoni livelli di qualificazione crea aziende più competitive e migliori stipendi, e il miglioramento dell'istruzione è visto come la potenziale soluzione a molti problemi dell'economia attuale.


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.