Aumento del prezzo dell'acqua in Algarve dal 2026

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Algarve · 28-04-2021 15:43:00 · 0 Commmenti

Il ministro dell'ambiente ha stimato che i consumatori d'acqua in Algarve pagheranno un centesimo in più per metro cubo a partire dal 2026, come compensazione per le opere del Piano di recupero e resilienza (PRR).

João Pedro Matos Fernandes ha fatto la stima durante un'audizione parlamentare sulla gestione delle risorse idriche in Algarve, richiesta dal Blocco di Sinistra (BE) che, insieme al PSD e al PCP, ha criticato l'opzione di scaricare sui consumatori il costo degli investimenti previsti nel settore.

In gioco c'è un investimento di 200 milioni di euro per migliorare la disponibilità d'acqua in Algarve, una regione sempre più colpita dalla siccità e dalla mancanza di precipitazioni, in particolare attraverso la captazione dell'acqua del fiume Guadiana da Pomarão (Mértola, distretto di Beja) alla diga di Odeleite (Castro Marim, distretto di Faro) e la costruzione di un impianto di desalinizzazione dell'acqua marina.

Il governatore ha ricordato che "chi promuoverà questi due progetti è Águas do Algarve", la società che gestisce il sistema intercomunale di approvvigionamento idrico nella regione, e ha sottolineato che gli investimenti sono "finanziati al 100 per cento" dal PRR che il governo ha presentato all'Unione Europea.

Tuttavia, "un'azienda, qualsiasi servizio, deve bilanciare i suoi conti tra entrate e uscite", ha giustificato il ministro dell'Ambiente e dell'Azione per il Clima durante l'audizione alla Commissione Ambiente, Energia e Pianificazione territoriale.

"Avendo questi e qualsiasi altra unità dei costi del ciclo urbano dell'acqua - i costi dell'energia, per esempio - è chiaro che questi costi devono essere pagati da qualcuno", ha detto, chiarendo che "non dovrebbero essere i consumatori urbani, quelli che aprono il rubinetto in Algarve, ad assumere questi costi", e che il costo dell'acqua è stato "stimato" in un ulteriore "un centesimo per metro cubo, dal 2026".

Matos Fernandes ha sottolineato che trattandosi di "un'assicurazione sull'acqua per tutte le attività dell'Algarve", il costo dovrebbe "essere ripartito equamente, in una formula da discutere, da tutti gli utenti dell'acqua" nella regione - un punto di vista condiviso dal deputato del PS Luís Graça, che ha detto che era "prematuro" parlare di costi ora, quando gli investimenti sono ancora in fase di pianificazione.

Il deputato del BE Algarvian João Vasconcelos ha criticato, nella sua dichiarazione di apertura come richiedente dell'audizione, il trasferimento dei costi ai consumatori d'acqua della regione a causa degli investimenti previsti nella raccolta dell'acqua dal Guadiana e nella desalinizzazione, avvertendo che queste soluzioni hanno "costi ambientali".

Il deputato socialdemocratico Rui Cristina e João Dias, del PCP, si sono anche posizionati contro i costi che saranno addebitati ai consumatori a partire dal 2026, e hanno messo in guardia sulle difficoltà che la soluzione Pomarão può portare alle relazioni con la Spagna e alla gestione delle risorse idriche iberiche, poiché, da quella zona del comune di Mértola alla foce del fiume, il Guadiana segna il confine tra i due paesi.

João Pedro Matos Fernandes ha riconosciuto che il governo deve tener conto degli accordi con la Spagna, ma ha difeso che la cattura dell'acqua "ha meno impatto ambientale" di altre soluzioni, come la creazione di una diga sul torrente Foupana, a sud di Pomarão e a nord della diga Odeleite.

Il deputato del CDS Pedro Morais Soares ha detto di capire "che qualcuno deve pagare" per gli investimenti fatti, ma ha interrogato il ministro se sono state studiate altre alternative per catturare l'acqua dal fiume a Odeleite, come la creazione di uno sbarramento a Foupana, e voleva sapere se questa è la "soluzione migliore" o "se è stata valutata un'alternativa".

La deputata del PEV Mariana Silva ha anche criticato la mancata adozione di misure già previste nel piano idrico nazionale per garantire la resilienza e la sostenibilità dell'approvvigionamento idrico, ma che "rimangono in un cassetto".



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.