Era il 14 novembre 2004, dopo aver appena assunto il comando del VFS-41 Black Aces, uno squadrone di caccia F18 Superhornet degli Stati Uniti. Non solo aveva appena assunto il comando dello squadrone, ma li stava preparando per il dispiegamento a terra per sostenere una delle tante guerre inutili in tutto il mondo.

Era la prima volta che volava fuori dalla portaerei da un po' di tempo. Stavano integrando anche l'incrociatore Princeton Aegis, una nave da guerra da molti miliardi di dollari con il sistema radar più nuovo e avanzato.

Quel sistema radar SPY-1 aveva visto dei contatti scendere dallo spazio nelle due settimane precedenti, mentre le navi si esercitavano in manovre nel W-291 al largo della costa di San Diego. Il 14 novembre, Fravor stava guidando la prima missione di addestramento al largo della portaerei Nimitz.

Kevin Day, un controllore radar di Top Gun, chiese al capitano della Princeton se potevano far controllare ai caccia uno degli strani contatti. Il sistema radar della nave era a posto. Quindi non era il loro sistema radar. Inoltre stavano vedendo gli oggetti con il binocolo nella stessa posizione. Il capitano del Princeton era d'accordo.

Poco dopo che la coppia di F-18 di Fravor decollò, il controllore del Princeton diede loro un vettore verso il contatto sconosciuto più vicino.

"Target Bearing 270 per 60 miglia", disse il controllore.

Il CDR Fravor girò il suo aereo verso ovest. Il suo gregario, un miglio dietro di lui, lo seguì.

I due caccia non videro nulla sul radar durante i 7 minuti che impiegarono per raggiungere la posizione.

Chiaro come il cristallo

Era una giornata cristallina, senza calotte bianche. Il mare era di un solido blu chiaro, quasi dello stesso colore del cielo. Raggiunsero la posizione 60 miglia a sud dell'isola di San Nicolas e 100 miglia dalla costa di San Diego.

"Merge Plot!" urlò il controllore alla radio.

Merge plot significava che si trovavano nella stessa posizione del contatto.

I 4 aviatori, un pilota e un operatore del sistema d'armamento in ogni jet, cercarono su e giù alla ricerca di un aereo.

Fravor notò una piccola macchia bianca sul mare blu altrimenti piatto.

"Sembrava che qualcosa fosse appena sotto il pelo dell'acqua e che l'acqua bianca vi si infrangesse sopra. Aveva la forma di una croce, come un aeroplano appena sotto la superficie. Il lato lungo era orientato verso est", ha detto Fravor in un'intervista con Joe Rogan.

Sulla base della forma Fravor ha inizialmente pensato che si trattasse di un aereo precipitato.

Era delle dimensioni di un 737.

Poi è arrivata una chiamata via radio dal jet del suo gregario.

"Skipper! Hai...?" disse il copilota del gregario.

In quel momento Fravor vide una piccola imbarcazione bianca che si muoveva appena sopra il frangiflutti. Andava avanti e indietro, nord-sud e poi est-ovest.

"Deve essere un elicottero", pensò Fravor.

Ma rimase confuso quando non vide la scia del rotore dalla forza discendente dei rotori sulla superficie dell'oceano.

Rievocazione del famoso impegno visivo del TIC TAC

Tic-Tac

A pensarci bene, non c'erano rotori, ali o altro. Non si muoveva nemmeno come un elicottero. Sembrava semplicemente cambiare direzione senza inerzia. In effetti, sembrava proprio una caramella Tic-Tac liscia.

"Scendo a dare un'occhiata più da vicino", disse Fravor e iniziò una discesa da un'orbita circolare a 20.000 piedi. Quando superò i 18.000 piedi, l'oggetto, che fino a quel momento era rigorosamente puntato verso nord-sud, si fermò e puntò verso est-ovest. Poi iniziò una virata ascendente e rispecchiò il caccia di Fravor attraverso il cerchio.

"Ok... la cosa si fa interessante", pensò Fravor.

Immaginate di fare il giro di una grande scala a chiocciola. Il tic-tac stava salendo e Fravor stava scendendo dall'altra parte.

In pochi secondi, il tic-tac è salito fino all'altezza di Fravor da una completa immobilità. Questo non è possibile per nessun aereo moderno conosciuto.

I caccia moderni devono usare l'energia cinetica per salire verticalmente di 2-3 miglia. La spinta naturalmente rende più facile salire quella distanza, ma hai ancora bisogno di energia cinetica.

Fravor volò attraverso il cerchio del tic-tac per altri 30 secondi prima di decidere di provare a ricongiungersi per dare un'occhiata più da vicino.

Fravor ha sovra-ruotato il suo caccia per tagliare il cerchio. Questa è una manovra standard di ricongiungimento, ma anche ciò che i caccia fanno per eseguire un attacco con le armi.

Mentre Fravor tirava il Tic Tac verso il suo naso per completare il ricongiungimento e volare accanto al Tic Tac, l'oggetto cominciò ad accelerare attraverso il nostro naso e poi "poof...scomparve".

"Ok..." disse Fravor alla radio, "qualcuno vede l'oggetto?"

"Se n'è andato skipper", dissero i suoi gregari.

Girarono i jet per vedere cosa c'era sotto il frangiflutti, ma non c'era nessun frangiflutti. Solo l'oceano blu chiaro.

Blu chiaro

"Sono un po' stranito", disse Fravor al suo copilota.

I due caccia erano completamente soli sull'oceano.

Senza nient'altro su cui indagare, Fravor girò il suo biposto verso il punto CAP vicino alla nave, per continuare la missione.

"Non ci crederai Skipper", disse il controllore, "ma quella cosa è tornata al tuo punto CAP!"

Cosa? Il punto CAP era a 60 miglia in quel punto. Ci ha volato in 30? Non è possibile.

Fravor continuò la missione pianificata e atterrò, senza mai più vedere il famoso tic-tac. Ma dopo l'atterraggio disse a Chad Underwood quello che aveva visto. Chad decollò e filmò il famoso video FLIR1 che vediamo online.

Sono un pilota di F16 in pensione che ora vive felicemente a Lagos con la mia famiglia. Per vedere la mia ricreazione video di questo evento controllare il mio canale YouTube "Chris Lehto" o vedere il video incorporato in questo articolo

Sostenetemi su Patreon qui: https://www.patreon.com/chrislehto per l'accesso dietro le quinte e altri benefici.