La caduta dei capelli è un disturbo che può influenzare il modo in cui ci vediamo quando ci guardiamo allo specchio e può far crollare la nostra autostima. Il Gruppo HPA Health ha un team altamente motivato che cerca di sostenere i pazienti che soffrono di queste patologie. A questo proposito, il Dr. Manuel Calzado, Internista e Specialista in Tricologia presso HPA Health Group, fa luce sulla caduta dei capelli.

I tricologi sono conosciuti come i medici dei capelli. Infatti, la tricologia è la specialità medica che studia le malattie dei capelli e del cuoio capelluto. Anche se ci sono diverse condizioni, in particolare genetiche, che possono portare alla perdita dei capelli, c'è una cosa che hanno tutte in comune: prima i pazienti iniziano il trattamento, migliori risultati possono aspettarsi.

La tricologia è considerata medicina estetica, ma per i pazienti che si sottopongono al trattamento dei capelli è molto di più di un semplice aspetto. Si tratta di autostima e fiducia, che ovviamente influisce sulla salute mentale e su diversi aspetti della loro vita.

Quando dovrei vedere un tricologo?

È normale perdere qualche capello, ma quando diventa un problema? "Una persona in condizioni normali perde i capelli, ma fino ai 25 anni produciamo più capelli di quanti ne perdiamo. A partire dai 25 anni cominciamo a perdere più capelli di quanti ne produciamo", ha detto. Tuttavia, ci sono adolescenti che soffrono di una grave perdita di capelli e hanno sentito i commenti dei colleghi, che possono spezzare il cuore e influenzare le loro relazioni: "Stiamo parlando di persone che non vogliono uscire", ha detto il medico a The Portugal News.

Come abbiamo appena visto, il trattamento dei capelli può essere necessario in qualsiasi fase della vita. Tuttavia, il Dr. Manuel riferisce che l'età critica è tra i 35 e i 38 anni perché è quando normalmente "la perdita di capelli è molto più visibile rispetto ai capelli che crescono o si rinnovano".

E quando questo accade non dobbiamo solo sederci e aspettare: "Le persone di solito vengono alla consultazione quando hanno una perdita di capelli molto significativa, ma il momento migliore per cercare aiuto è quando c'è perdita di densità dei capelli", ha aggiunto.

Alopecia spaventosa V Alopecia non spaventosa

Se non avete familiarità con questo termine medico, l'alopecia è la designazione clinica per qualsiasi tipo di perdita di capelli. Ci sono due tipi principali di alopecia: alopecia cicatriziale e alopecia non cicatriziale.

Secondo il medico, mentre l'alopecia cicatriziale è più complicata da trattare (anche se non è impossibile), l'alopecia non cicatriziale dà più garanzie di successo del trattamento. A questo proposito, "più il paziente è giovane, più è facile da trattare. In questo senso, "la più comune alopecia non cicatriziale è l'alopecia androgenetica, dove il trattamento è molto efficace sia nelle fasi iniziali che in quelle moderate. Inoltre, nello stadio più avanzato, un trapianto di capelli può funzionare molto bene", ha detto.

Se hai uno di questi tipi di alopecia, non sei solo. Secondo il dottor Manuel, si stima che circa l'80% degli uomini soffre di perdita di capelli in una certa fase della loro vita, mentre quando si parla di donne questo numero scende al 40%.

L'HPA Health Group segue gli sviluppi medici più avanzati e offre un'ampia varietà di soluzioni ai pazienti. Qualunque sia il vostro caso, fissare il primo appuntamento è la chiave per un risultato di successo.