scritto TPN/Lusa, in Business, Automobilismo, Stile di vita · 22-01-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Le vendite di auto in Europa sono scese "senza precedenti" nel 2020, a meno di 10 milioni di veicoli, ha detto l'associazione dei costruttori europei (ACEA).

"Il mercato delle autovetture è crollato [in calo] del 23,7 per cento a 9.942.509 veicoli a causa della pandemia", ha detto ACEA in un comunicato.

Questo è il dato più basso da quando sono iniziate le immatricolazioni nel 1990.

"Le misure adottate contro la pandemia, tra cui un rigoroso contenimento e altre restrizioni durante tutto l'anno, hanno avuto un impatto senza precedenti sulle vendite di automobili nell'Unione Europea", si legge nella stessa nota.

Tuttavia, dopo una primavera disastrosa e diversi mesi di alti e bassi, dicembre è stato uno dei mesi migliori dell'anno, con un calo solo del 3,3%.

Durante tutto l'anno, "tutti i 27 mercati dell'Unione Europea hanno registrato cali a due cifre", sottolinea ACEA.

Tra i mercati più grandi, la Spagna ha registrato il calo maggiore (-32,3 per cento), seguita da Italia (-27,9 per cento), Francia (-25,5 per cento), Polonia (-22,9 per cento) e Belgio (-21,5 per cento).

Anche la Germania, il più grande mercato europeo, ha subito un calo delle vendite (-19,1 per cento), così come i Paesi Bassi (-19,5 per cento).

Nel Regno Unito, ora separato dall'Unione Europea, le vendite sono diminuite del 29,4 per cento, secondo ACEA.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.